Pubblicato il

BlakStoc

BlakStoc Cider

Some Apples go to Heaven

I sidri BlakStoc sono prodotti a St.Stefan ob Stainz, nella regione austriaca della Stiria. Prodotti esclusivamente con le mele selvatiche dei frutteti che sorgono sulle colline della regione, dalle varietà più antiche e preziose a quelle più recenti e aromatiche. Fermentati fino a renderli secchi e piacevolmente frizzanti, sono caratterizzati dall’aggiunta di luppoli americani, tra cui il Chinook e il Centennial, che regalano a questi sidri unici note di frutta tropicale ed un finale delicatamente amaro.

Blakstoc è una parola in tedesco antico che significa “vecchio albero”, che vuole sottolineare l’importanza degli antichi meleti, ecosistemi la cui preservazione è fondamentale.

 

Wild tree

Il primo sidro luppolato d’Austria, vincitore della Medaglia d’Oro di categoria al International Cider Awards 2017. Prodotto con Chinook e Centennial, profuma di ananas, agrumi e passion fruit. Perfetto per accompagnare il BBQ, la carne alla griglia e i formaggi.

Wild tree caratteristiche

 


 

Ginger for my

Sidro luppolato con l’aggiunta di succo fresco di zenzero e qualche goccia del migliore miele di montagna, è speziato, fresco e incredibilmente dissetante. Uno spumeggiante concentrato di fresca brezza primaverile. Trova l’accompagnamento ideale con la cucina asiatica e il sushi in particolare.

ginger for my hoiney


 

ugly aplle

Non è certo un segreto: le mele più brutte sono quelle col sapore migliore! Specialmente quelle cresciute nei meleti selvatici della Stiria. OMG: Oak (il rovere americano delle botti in cui è fatto maturare), Mosaic e Golding contribuiscono al profilo unico di questo sidro, complesso e con un finale lungo e secco. E ovviamente Oh My God: 7 gradi!

 

omg ugly

Pubblicato il

Frimid ALE Diffusione Birre d’Alta Qualità

Logo Frimid Ale

Siamo sull’onda della Birra Artigianale dal 2013.

Abbiamo iniziato piano piano, scegliendo chi più c’era rimasto nel cuore.

Passo dopo passo è toccato a noi entrare nel cuore di altri, ed è così che abbiamo costruito questo piccolo regno delle Birre Artigianali italiane, a cui poi per ragioni di cuore si sono aggiunte alcune referenze straniere, nuove collaborazioni e vecchi amici.

Cerchiamo di assicurare sempre il massimo ai nostri clienti in quanto a qualità e freschezza del prodotto con ordini anche settimanali, così come assicuriamo ai birrifici la massima cura nel trattare i loro prodotti, conservati in un magazzino con due unità refrigeranti da 50 metri quadri ciascuna.

L’esperienza precedente dietro i banconi di alcuni locali, collaborazioni nel campo distributivo e non meno importanti le esperienze vissute nei viaggi birrari, ai festival italiani ed europei, agli infiniti chilometri sulle autostrade d’Europa c’hanno fatto innamorare della Birra.

Il resto è…Frimid ALE!

logo_frimid_ale_fb

Grazie a mio padre Michele per l’immense esperienze regalatemi, mia mamma Rita per aver sempre creduto in me, i miei fratelli compagni di vita e d’esperienza, Lorenzo Dabove, il mio Lorenzo, Andrea, Marco, Paolo, Sergio, Giancarlo, mio fratello Andrea Camaschella e mio fratello Alle, il principe capitolino Manuele Colonna e Alfonso Strianese, mio zio Nino dello Sherwood,mio zio Andrea Einmass, Ivan della Taverna di Paola,  Jurji Ferri, Andrea Maiocchi, Riccardo Franzosi, Luigi “Schigi” d’Amelio, Jean Van Roy, Urbain Coutteau e Carlo Grootaert, Valter Loverier, Federico Casari e Alessio Selvaggio, Vasja Golar, Raffaella Da Pian, Lorenzo Guarino, Enrico Dosoli, Marco Rubelli, Jerome Rebetez…per avermi sostenuto e dato l’opportunità di fare il mestiere più bello del mondo.

E grazie anche a tutti gli altri venuti dopo, non meno importanti.

Dabel Galati